VITA E MORTE MI REGALO

VITA E MORTE MI REGALO

Un Uomo
Periodi…
Alti e bassi…
Amore e odio…

Periodi:
La mia guerra contro il peso…
Ingrassare e dimagrire…
periodi di abbuffate, di godimento e la lancetta saliva inesorabilmente…
Periodi di vomito e dimagrivo.
Mi mettevo le dita in gola e mi liberavo… 3,4,5 volte al giorno!
Mi sembrava di comandare io sul mio corpo, vincevo io sul cibo, decidevo io quando assimilare quando no, mi sentivo forte almeno in parte.
Quando vomito sento una stato di grazia, di liberazione, poi arriva il senso di punizione, la tristezza il pianto e la desolazione….

alti e bassi:
Così come quando ingurgiti cibo senza distinguere sapori, ma riempiendo sempre la bocca e mandando giù dolce salato poi dolce, poi salato… così è il mio essere ; un misto di gioia e dolore, felicità e tristezza, appagamento e devastazione.
L amore per il cibo svanisce, il gusto è scialbo, nulla ha più sapore, o forse sì, forse tutto è talmente buono che vivo nel ricordo di ogni gusto al quale non posso e non voglio rinunciare.

Amore e odio:
Ho iniziato con il riconoscere il mio problema, il mio disturbo alimentare aveva nutrito i miei 170 kg , così decido di operarmi, ma il fallimento era alle porte nuovamente. Un fallimento mentale…
Sin dal mese successivo all’intervento la bulimia si ripresenta come una recidiva letale, spalanca le porte senza nemmeno bussare, era di casa oramai!
90 kg vanno via, e L amore cresce, ma L odio resta…
Un corpo nuovo, strano da vedersi, anche bello ed elettrizzante alle volte, ma la testa è rimasta obesa!!!

In questa famiglia ho imparato molto su me stesso, sul valore enorme che ha il percorso multidisciplinare…
Ahimè io ho solo fatto l’intervento senza mai essere seguito da una dietista o da uno psicologo… leggo e comprendo che ciò aiuta a vivere meglio il cambiamento…
Resto solo, alle volte con le mie dita in gola, naufrago delle mie tempeste, l’unico modo per restare a galla è il senso di potere che mi regala il vomito, ma l’attimo successivo il dolore di perdita e sconfitta che mi pervade è devastante.
Vita e morte mi regalo…
Che ne sarà di me?

Diario di un extra-large

Lascia un commento