AVEVO QUATTRO ANNI QUANDO MIO PADRE HA INIZIATO…i cassetti della mia vita li ho aperti solo con voi, grazie insieme si puo rinascere!

AVEVO QUATTRO ANNI QUANDO MIO PADRE HA INIZIATO…i cassetti della mia vita li ho aperti solo con voi, grazie insieme si puo rinascere!

Ti chiedono perché non ti metti a dieta così ti senti meglio, puoi comprarti i vestiti che ti piacciono, poi sei alta e hai un viso bellissimo sai come diventi!!!!!
Ma cosa ne sanno loro cosa c’è dietro???
Tutto è iniziato quando ero piccola, troppo piccola per capire cosa stava succedendo che la persona che più amavo al mondo potesse farmi qualcosa di male.
Si iniziava con: “dammi dei bacini”….”fammelo più in qua”….e dai ancora fai contento il tuo papà…..
Poi dopo vari giorni non erano più bacini ma voleva molto più e lì la mia infanzia è stata troncata….
Avevo appena 4 anni quando mio padre ha iniziato….io non ricordo cosa faceva….ricordo solo quella puzza di vino e del suo odore, perché chiudevo gli occhi e piangevo…

piangevo dal dolore ma non potevo urlare altrimenti erano botte…..

Mia mamma non sapeva nulla, poverina lavorava tranquillamente perché io ero con mio padre…..
Poi non gli bastò più nemmeno quello e trovò una donna, la sua amante, che ci stava a questi giochetti e non eravamo più due, ma tre….

…e dovevo tenere gli occhi aperti quando lo facevano loro perché dovevo imparare….

All’età di 5 anni ebbi gli orecchioni ero sulle gambe di mia madre che piangevo e la supplicavo di non andare a lavoro e lì le confessai tutto…..
Mia madre fece finta di andare a lavoro e vide tutto…..

Mi ricordo schiaffi, pugni, mia mamma buttata giù per le scale e anche io…..poi il vuoto….un vuoto durato fino a 15 anni.
Sì, quando mi risvegliai dopo due giorni mio padre non c’era più, era scappato e mia madre non vi dico in che condizioni era, ma io non ricordavo nulla, o forse non volevo ricordare….
E così è stato per anni fino al giorno in cui a scuola il prof di psicologia ci diede un tema: parlami della tua infanzia.
E lì iniziai a trattarmi male perché tutti i ricordi riaffiorarono.

Anoressia, bulimia, alcol, canne, sigarette, volevo solo dimenticare…..

Tutto questo però era un segreto tra me e mia madre, nessuno doveva sapere….quindi quando uscivo io avevo una maschera….
Così sono andata avanti per anni fino a quando non ho incontrato l’amore della mia vita “mio marito”

Lui mi ha aiutata e mi aiuta ancora oggi quando faccio gli incubi, quando va via la luce perché odio il buio o quando mi manca mia madre poiché una brutta malattia l’ha portata via da me…..
Ma oggi voglio dire per sempre al mio passato “ADDIO”, sicuramente i ricordi nessuno può più togliermeli, ma posso rinascere.

Posso uscire da questo involucro di protezione che mi sono fatta e vivere pienamente la mia vita per amor mio e della mia famiglia.
E’ la prima volta che racconto tutto questo nemmeno mio marito sa i particolari e nessuno psicologo fino ad oggi è riuscito ad aprire i cassetti della mia vita.

Se lo sto facendo ora è perché credo in questo gruppo, credo in questo percorso e voglio dirvi GRAZIE,

nonostante io adesso sia bagnata dalle lacrime e stia singhiozzando ma sono certa che voi tutti siete qui che mi abbracciate😭
Quindi dico a tutti niente può fermarci nella nostra rinascita qualsiasi sia il mezzo che usiamo….
Buona rinascita a tutti❤️

Diario di una extra-large

Lascia un commento